Crea la tua vacanza


Emanuele Luciani

Guida ambientale


Io sono rimasto stregato dalla valle; dalla valle in sé. Faccio la guida ambientale, ma solo in valle. Ho avuto la fortuna di trasformare la mia passione in lavoro, nel senso che da quando avevo sei anni ho iniziato a frequentare le valli con mio padre -andando a caccia con lui - e fortunatamente questa cosa mi ha permesso di vivere la valle non come spettatore ma come parte integrante. L’ho vissuta proprio a trecentosessanta gradi e questo mi ha permesso di innamorarmene; è un panorama che mi piace sempre, quando piove, con il vento, con il caldo d’estate, con la nebbia, con la neve. Ho avuto l’opportunità di viverla in tutte queste situazioni e, non so come spiegarlo, ma provo questo grande amore verso questo ambiente. Lì sono in pace con me stesso, e poter trasmettere questa sensazione, questa bellezza che io vedo, questa emozione, alle persone che vengono a visitare il territorio per me è fonte di soddisfazione. 

Dalla valle sono nati i miei hobby, la voga per esempio è uno sport magnifico che pratico tuttora. Quest’anno ho pensato a questo giro in barca a remi perché, secondo me, vivere la valle con questa lentezza, con la sua lentezza, ha tutto un altro sapore. Prendere la barchetta a remi sotto le stelle, ma anche sotto la pioggia, sotto la neve, con questo silenzio che si respira in valle, è un modo perfetto per staccare, per isolarsi da tutto e sentire solo i rumori della natura. 

Da piccolo mi sedevo a prua, sulla batana di mio padre, con lui accanto che remava; ecco, io venivo ipnotizzato dal movimento dei remi che affondavano nell’acqua, dal loro sciabordio lento a rilassante. Questo momento, così sotto le stelle, mi ha sempre affascinato. Sarà perché ero con mio padre, sarà la bellezza della natura, ma provavo vera felicità. Ancora oggi, che sono ormai adulto, rivivo le stesse emozioni.

Le valli di Comacchio non sono un semplice ambiente naturale in cui l’uomo è ospite, sono proprio il risultato di un’interazione secolare - se non millenaria - tra uomo e ambiente; c’è sempre stato questo rapporto. Noi oggi vediamo la pesca dell’anguilla, un’attività che è sempre stata praticata e principale nel territorio, ma anche la caccia tradizionale delle anatre è sempre stata fondamentale per la sussistenza dei comacchiesi; uno scambio - una tradizione - ma nel rispetto dell’ambiente e delle valli come patrimonio. 

Io mi sento fortunato ad essere parte di questa comunità e a poterla vivere dall’interno. La storia di Comacchio è stata intatta e tradizionale fino a pochi anni fa: io ho potuto vivere a pieno grazie alla mia famiglia, con i miei nonni, ed è questo a farmi sentire fortunato.






Vuoi saperne di più?


Richiedi informazioni o inizia subito la tua vacanza con noi!