Crea la tua vacanza


Birdwatching

Comacchio capitale del birdwatching


Il Parco del Delta del Po rappresenta uno dei più splendidi esempi di area naturalistica Europea grazie alla grande complessità e biodiversità dei suoi territori.
Dichiarato Patrimonio Mondiale UNESCO per il suo ecosistema naturale, il Parco del Delta costituisce un esempio unico di armonia tra uomo e natura, dove le attività si intrecciano con la vita naturale e con le ricche flora e fauna, e dove si ritrovano affascinanti testimonianze storiche e artistiche nelle vicine città.

Il Parco del Delta del Po, il più grande parco regionale italiano, è quindi meta ideale per l’ecoturismo, per visite didattiche o escursioni sportive.

Gli amanti della natura e del birdwatching, sempre in maggior numero anche in Italia, armati di binocolo e macchina fotografica, trovano qui un vero paradiso, dove zone umide, rami fluviali, boschi secolari, pinete e dune sabbiose accolgono e proteggono una flora e una fauna magnifiche, caratterizzate da una grande biodiversità.

Nel Parco del Delta del Po, la grande diffusione di ambienti naturali legati all’acqua, in un’ampia pianura ancora non eccessivamente urbanizzata, ha favorito una concentrazione di specie spesso raramente avvistabili in altri siti italiani o europei. Il territorio del Delta è riconosciuto a livello internazionale quale punto strategico nel flusso delle migrazioni di moltissime specie di uccelli europei e quale sito ideale per la riproduzione di molte altre. Ogni anno ospita oltre 55.000 uccelli svernanti o oltre 35.000 nidificanti.

Alcuni di questi nidificanti costituiscono vere rarità a livello internazionale, come il Marangone minore, con l’unica colonia dell’Europa occidentale, la Sterna di Ruppell, con le uniche coppie nidificanti di tutto il Continente, e l’affascinante Fenicottero presente ormai in pochissimi parchi Europei. Una vacanza nel parco ti permetterà di scoprirle tutte, con un po’ di fortuna!

Il birdwatching è un’attività che ogni anno appassiona in Italia e nel Mondo migliaia di amatori e turisti. Avvicinarsi a questo hobby non è difficile, basta avere un binocolo e una guida di riconoscimento. Col tempo si affineranno le tecniche di riconoscimento della sagoma degli uccelli, del loro canto, e della loro biologia.

Ogni stagione è ideale per fare birdwatching nel Delta, ma le più affascinanti, sia per la quantità di specie avvistabili, sia per i colori e l’aspetto che assume il paesaggio, sono senza dubbio la primavera e l’autunno. La maggiore possibilità di avvistamento è concentrata nelle prime ore del giorno e all’imbrunire, quando la fauna è particolarmente attiva ed esce allo scoperto per procurarsi il cibo. È necessario equipaggiarsi adeguatamente: oltre al già citato binocolo, è essenziale un abbigliamento sportivo, magari mimetico. Naturalmente è meglio muoversi senza disturbare la natura, seguendo in piccoli gruppi i numerosi percorsi attrezzati con torrette di avvistamento o capanni mimetizzati che si addentrano nella vegetazione delle oasi.

A far da padrone sono le oltre 300 specie di uccelli presenti nel territorio del Parco, numeri che fanno del Delta del Po, unitamente alla qualità dei suoi servizi di fruizione e ospitalità, la capitale europea del birdwatching.

Tra le specie di maggior pregio, ricordiamo lo Svasso Maggiore e il Tuffetto, il Gabbiano Roseo, il Corallino e il Beccapesci; tra gli anatidi il Mestolone, la Canapiglia, la Moretta Grigia e la Volpoca; il Cavaliere d'Italia e la rarissima Pernice di mare tra i trampolieri; molte le anatre svernanti, come le folaghe, i Germani Reali e i Moriglioni. Sono di passo, invece, il Quattrocchi, lo Svasso piccolo, il Fistione turco, il Mignattaio, la Spatola.
Tra i rapaci sono nidificanti i Falchi di Palude e l'Albanella minore. Fortissima è la presenza di Ardeidi, quali l'Airone, il Bianco maggiore, l'Airone Cenerino, la Garzetta, l'Airone rosso, il Tarabuso e Tarabusino e di limicoli, come Corrieri, Avocette, Combattenti, Pivieri, Beccaccini, Chiurli, Pittime, Pettegole, Piro Piro. Essendo valli ricchissime di pesce, non può mancare il Cormorano.
Vera e propria "star" del birdwatching è il fenicottero rosa, presente con alcune migliaia di esemplari nella Salina di Comacchio.

Non può essere un caso se la prima Fiera Internazionale del Birdwatching da diversi anni si svolge proprio nel Parco del Delta del Po.

Gli appassionati di sport, natura ed escursioni, non possono lasciarsi sfuggire gli itinerari di birdwatching e l’occasione di vivere una vacanza attiva nel Parco del Delta del Po.








Be Social!



Media

Gallery
Parco del Delta - Comacchio


Informativa estesa sull'uso dei cookies