Crea la tua vacanza


Melone dell'Emilia


 Le notizie sulla presenza del melone nelle campagne ferraresi giungono da Cristoforo da Messisbugo, scalco rinascimentale alla Corte Estense, il quale racconta che il frutto era tra i più diffusi negli orti che sorgevano in città e in campagna.

Produzioni importanti e qualitativamente significative si hanno a Bondeno, in particolare nelle frazioni di Gavello e Zerbinate.
E' caratterizzato da un contenuto rilevante, nelle più comuni varietà estive a polpa arancione, di vitamina A, abbinata a una buona dose di vitamina C: si registrano quantitativi ridotti di sali minerali, se si esclude il calcio, presente in discreta quantità. Quasi del tutto assenti protidi e lipidi.

Le caratteristiche dominanti del melone sono senza dubbio il sapore e il tenore dello zucchero. Consumato a fette, abbinato al prosciutto crudo come piatto unico, o con un pizzico di sale come dessert a fine pasto, o in macedonie, con la polpa ben soda fresca e di un arancio carico, rappresenta un alimento gustoso, vitaminico e rinfrescante.
E' in attesa della certificazione IGP.







Be Social!

Media

Gallery
deltacommerce


Informativa estesa sull'uso dei cookies